Il continuo della tradizione: l’arte di tramandare il mestiere di padre in figlio

Il continuo della tradizione: l’arte di tramandare il mestiere di padre in figlio

Corrado e Marco durante la raccolta nei nostri campi, foto in Analogico per il progetto blog dei briganti etici, ottobre 2021, Sicilia

«Sai cosa rende la salsa Tramandata di nonna Rosa tanto speciale? Te lo dico dopo…»

È arrivato il periodo dell’anno che nel bene o nel male ci rende tutti un po’ più sentimentali. Diventa inevitabile fermarsi e pensare ai giorni da bambini che precedevano le tanto agognate feste di Natale. Non erano tanto i regali o le vacanze dalla scuola a renderlo magico, quanto le tradizioni che i nonni ci hanno insegnato a seguire, ad apprezzare… e di cui oggi più che mai sentiamo la mancanza.

Sedersi a tavola, in famiglia, le risate, i panettoni, i baci e gli abbracci per augurarci buone feste.

«Ricordi com’era?»

L’arte di tramandare i valori di un’epoca

In questi giorni, tra la composizione di una box di Natale e un nuovo raccolto, si percepisce un’aria diversa attorno al team di Passo Ladro. C’è chi fischietta motivetti natalizi e chi ripesca qualche aneddoto delle feste passate. Allegria e nostalgia.

È proprio quest’atmosfera che ci fa ripensare a quando tutto è iniziato. Oggi siamo una famiglia e siamo forti di un’unione che siamo riusciti a creare nel tempo, quella tra mani sapienti, di chi porta con sé esperienza e tradizioni decennali e di giovani sempre più affamati di rivalsa, in grado di portare conoscenza e innovazione.

«Trovare ragazzi che mantengono vive le tradizioni dei loro genitori e dei loro nonni è estremamente difficile. È molto più facile incontrare vecchi contadini che ancora a ottant’anni si occupano delle coltivazioni e della cura del terreno».

«Giovani affamati e anziani saggi: il connubio perfetto tra tradizione e innovazione»

La nostra speranza è quella di riuscire a trasmettere la passione di un mestiere che da secoli accomuna l’essere umano. Il nostro obiettivo è quello di educare e formare le nuove leve che vedono il lavoro agricolo come qualcosa di poco vicino alla loro quotidianità.

È un problema che Passo Ladro si è trovato ad affrontare agli inizi, quando l’azienda agricola non era altro che un appezzamento di terreno ancora da bonificare. «I ragazzi non vedono futuro nella terra» e come dare loro torto se in qualunque direzione ti volti devi fare i conti con un mestiere portato allo stremo da logiche industriali e di consumo.

La nostra soluzione è quella di portare un esempio concreto. È un mestiere di sacrifici, ma con la giusta motivazione e la condivisione di valori comuni, possono farlo tutti.

Vuoi approfondire le logiche di mercato del settore agricolo? Consulta l’articolo “Caporalato: i prodotti a basso prezzo hanno un costo sociale”.

Tutelare la tradizione è un valore aggiunto

Crediamo fortemente che tutelare la tradizione sia un valore aggiunto ai sapori di casa e del nostro orto. Nel nostro sogno di “ritorno alla terra” i giovani abbracciano la cultura dei propri nonni e la reinventano in modo innovativo.

Anche la struttura aziendale di Passo Ladro si incentra in un connubio perfetto tra passato e presente. Se nelle mansioni di sviluppo del business c’è una prevalenza di giovani laureati con esperienze in startup, la nascita del prodotto è sorretta dalle mani di contadini esperti che dialogano con giovani agronomi e chef: tradizione e innovazione, di padre in figlio.

E ancora… molte delle ricette utilizzate nella preparazione dei prodotti gourmet di Passo Ladro derivano dai racconti orali tramandati da nonne ed anziani parenti.

Auguri da tutto il team di Passo Ladro!

E come promesso…

«…Ciò che rende la salsa Tramandata di Nonna Rosa tanto speciale sono i segreti della tradizione, che non si celano nella precisione numerica e assoluta degli ingredienti, ma nei dettagli che erano sempre rivolti a quello che oggi chiameremmo lo zero-waste, o per dirla alla nonna Rosa: “Non si jetta nenti”. Nella salsa Tramandata, nonna Rosa non aggiunge il consueto zucchero per addolcire l’acidità del pomodoro, ma utilizza le carote per bilanciarne i sapori».

Auguri di buone feste, da tutto il team di Passo Ladro!